lunedì 12 giugno 2017

70.3 Vichy

L'appuntamento è ormai fissato in maniera ufficiale, settimana scorsa mi sono iscritto all'IRONMAN 70.3 di Vichy in Francia.
Sono felice e deluso allo stesso tempo. Felice perche comunque una gara come l'Ironman è sempre emozionante, ti porta tanti stimoli e ti da grande motivazione, è una festa dello sport in un'atmosfera straordinaria che ti porta a misurarti con te stesso e a confrontarti con gli altri. Isomma è sicuramente un momento di profonda crescita.
Deluso perche mi ero ripromesso di iscrivermi alla distanza Ironman e invece mi sono dovuto accontentare del mezzo Ironman. Mi sono dovuto arrendere e accettare il fatto di non essere preparato al meglio per affrontare la gara totale. Ho avuto troppi problemi che non mi hanno fatto allenare bene come avrei voluto sui lunghi. Soprattutto nella corsa soffro troppo! e allora meglio finire il mezzo decorosamente che rischiare di ritirarmi nel lungo.
Intanto sabato mattina giro del lago maggiore in bici. Bel gruppo e bellissima giornata, le gambe hanno risposto bene e sono arrivato con buone sensazioni anche se ho patito il caldo eccessivo soprattutto negli ultimi 30/40km. Ne faro' sicuramente un altro comunque a luglio.
170km in 5ore e mezza circa.

Domenica corsetta leggera al mattino e oggi doppia sessione di nuoto, almeno mi rinfresco un po'
Domani c'è l'ultima prova del giro del varesotto, magari mi iscrivo, altrimenti, se fa troppo caldo, vado al lago di monate a fare un po di nuoto in acque libere.
Questa settimana è previsto caldo torrido fino a venerdi, io soffro particolarmente il caldo, spero di riuscire a fare una sessione in bici senza sciogliermi.
Ormai comunque l'obiettivo è fissato e bisogna focalizzarsi e concentrarsi su quello...tutto il resto è noia!