giovedì 25 giugno 2015

Non gira.

Oggi non gira proprio.
Mi sento stanco, ma non della stanchezza da sonno, quella che sai che basta farsi una bella dormita e sei come nuovo.
No.
Mi sento stanco di una stanchezza subdola, che ti prosciuga le energie.
Sento i muscoli vuoti, sgonfi, scarichi e senza forza. Il pensiero di correre o pedalare mi angoscia.
Eppure dovrei farlo, oggi avevo previsto l'uscita in bici ma evidentemente il mio corpo mi sta dicendo che non è proprio una buona idea.
Credo e spero che sia il caldo, oppure deficit di proteine visto che sarà minimo un mese che non mangio carne rossa...o forse tutti e due!
Mah, stasera mi faccio un bel filetto...altro che bici.
Anzi ora vado all'esselunga e mi prendo un bel pezzo di carne sanguinolento e lo metto sulla griglia.
Domani poi ci penserò, semmai.


5 commenti:

  1. Non sai come ti capisco. Sono profondamente in sintonia con le tante "sfumature" d'energia... Per delineare nuovi orizzonti occorrono (ogni tanto) un paio di giorni di totale relax. Poi, se l'obiettivo va a fuoco (ci deve essere una motivazione), ecco che tutto si asciuga: mente e corpo ingranano su un nuovo rapporto, un amplesso viscerale, che solo chi fa sport di endurance può veramente vivere... Vai Gianluca! A bombazza!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ...hai ragione uomo!
      Oggi va molto meglio!

      Elimina
  2. vieni da me...che ti rovino pure a te...
    pranzo completa annaffiato da un bel metodo classico ghiacciato, dolce del Sagapò di Spotorno caffè e grappa. Poi riposino in spiaggia per prepararsi all'aperitivo sulla terrazza vista mare tra isola di Bergeggi e la "testa di coccodrillo" il promontorio di Noli. Certo ci vuole molto allenamento per sopportare tutto questo ma non preoccuparti...se all'inizio non ce la fai ti aiuto io....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Bella zio!
      Mandami la tabella di allenamento che comicio a prepararmi da solo :-)

      Elimina
  3. EHHHHH... le sulfuree giornate estive spossano le membra come una pornostar il membro.
    La paleontologia demografica insegna l'assioma edulcorante di probi allenamenti e sostenute quiescenze. Non demordere...ogni giorno porta una nuova sorprendente sensazione, anche l'astenia è una di quelle...come dice Max Muto il viandante del sogno:" non invidio nessuno che abbia raggiunto la sua meta... io ... viaggio volentieri"

    RispondiElimina